Fetish Chair di Allen Jones… la provocatoria scultura arredo che fece infuriare le femministe!


Fetish Chair di Allen Jones (Studio Visit – TateShots)

Nel 1969 lo scultore Allen Jones (Southampton, 1 settembre 1937), esponente di spicco del movimento pop britannico, crea una serie di lavori dove alcuni soggetti femminili a grandezza naturale vengono trasformati in bizzarri elementi di arredo (tavoli, sedie, appendiabiti ecc..). Le sculture, per lo più in vetroresina, furono realizzate tra la fine degli anni ’60 e i primi anni ’70, negli anni quindi della “rivoluzione sessuale” e del “women’s liberation movement”. Furono all’epoca soprattutto le donne, con le femministe in prima linea, ad accusare Jones di sessismo e becero maschilismo, opinione questa del resto condivisa anche da molti uomini.  Le sculture dell’artista britannico infatti apparivano (e appaiono tutt’oggi) decisamente offensive, se non umilianti, della condizione femminile. Jones in realtà si è sempre difeso affermando che lavori come “chair” avevano più che altro un aspetto ludico – goliardico!

Home / Maschere & Feticci / Sito web

maschere feticci daje daje trash magazine